IP statico e IP dinamico

di Giorgio Davanzo
Quando si stabilisce una connessione ad internet, ad ogni modem viene assegnato dall'ISP (Internet Service Provider) un indirizzo IP univoco. L'ISP Internet Service Provider
Se da contratto non vi è stato assegnato un IP statico, questo assumerà un valore differente ogni volta che riavviate il modem.

Provare per credere

Con questa funzione vado a leggere l'indirizzo IP assegnato a questa connessione:

Il vostro indirizzo IP pubblico è:
34.239.160.86

N.B.: tramite tale indirizzo IP, in questo momento il vostro modem è raggiungibile da qualsiasi parte del mondo.

Se adesso riavviate il modem e, una volta ristabilita la connessione ricaricate questa pagina, potrete verificare se il vostro IP è statico o dinamico: se cambia è dinamico.

Dal momento che gli indirizzi IP disponibili non sono infiniti, la quasi totalità delle utenze domestiche utilizza IP dinamici.
In questo modo si può "riciclare" l'IP utilizzato in precedenza da qualcun altro.

A chi serve l'IP statico?

Se nella vostra rete avete ad esempio un server Internet o un server mail, avrete bisogno di un indirizzo IP fisso (statico). In caso contrario i server non saranno raggiungibili dall'esterno.

Attenzione all'IP statico

Considerando che i servizi antispam in rete tengono traccia dell'indirizzo IP del mittente, se un vostro collega invia una e-mail contemporaneamente a 500 clienti, probabilmente finirete all'istante in una black list che impedirà a tutta l'azienda di inviare qualsiasi altra e-mail.

Se l'IP è dinamico sarà sufficiente riavviare il modem; se il vostro IP è statico, dovrete fare richiesta per uscire dalla black list ed attendere diverse ore (a volte giorni) prima di riprendere a lavorare regolarmente.