Cos'è il DNS server

di Giorgio Davanzo

Cos'è il DNS

Il DNS (Domain Name System) è il servizio di rete che traduce il nome del sito nell'indirizzo IP del server che ne ospita i contenuti.
Senza l'aiuto dei DNS, al posto del dominio dovremmo conoscere e digitare il corrispondente indirizzo IP.
Cos'è un DNS server


Per evitare che si creino domini duplicati, è necessario che ci sia un solo server DNS autorevole.
Nella realtà ne esistono di più (13 di cui 10 negli USA) e si dividono le varie tipologie di domini (.com, .it, .net, etc.).
Quando registriamo un nuovo dominio presso un provider, questo inoltrerà la richiesta di inserimento di un nuovo record al server autorevole.
Questo record conterrà diversi parametri tra cui il nome del dominio, l'indirizzo IP dei contenuti internet (Record A) ed altri valori ad esempio l'indirizzo del server di posta elettronica (Record MX).
Esistono tanti altri server DNS non autorevoli (sincronizzati su quelli principali) che permettono di avere un accesso più rapido a queste informazioni ad esempio i DNS di Google:
DNS1 8.8.8.8
DNS2 8.8.4.4

I migliori DNS

Per migliori DNS si intendono quelli più veloci.
Di solito conviene utilizzare gli indirizzi DNS dell'ISP (Internet Service Provider) presso cui avete il contratto internet.
Questi due indirizzi (DNS1 e DNS2), che vi saranno stati forniti insieme ai parametri di connessione, vi permetteranno un accesso veloce e diretto al DNS più vicino riducendo al massimo i tempi di latenza.
N.B.: in una rete aziendale sui client si può impostare come DNS l'indirizzo del server.
In questo modo, tramite la configurazione DNS sul server stesso, si potrà aggiungere un record per puntare ad una rete intranet (disponibile solo in LAN).

Impostazione dei DNS

I parametri DNS possono essere impostati manualmente o automaticamente sui vari dispositivi che accedono direttamente o indirettamente alla rete internet.
In presenza di un server DHCP vengono inseriti direttamente sul dispositivo che svolge questa funzione (router, server, etc.).
I valori DNS possono essere impostati anche sul singolo dispositivo. Tra le impostazioni di rete potete trovare i due indirizzi DNS primario e secondario (il DNS secondario interviene solamente nel caso in cui il primario non dà una risposta valida).